Benvenuti! ^_^

Mada Alfinito 09/10/2017 0

 

 Dante Alighieri scrisse che non fu l'atto sessuale tra i suoi genitori la causa prima del suo concepimento, bensì la parola. L'amore, da solo, non poteva essere l'artefice dell'incontro fusionale tra loro. L'amore aveva bisogno del linguaggio affinché un tale sentimento potesse crescere e svilupparsi. Il poeta aveva ben compreso che la comunicazione verbale, comprendente parole amorose e promesse sincere, e quella non verbale, fatta di sguardi e gesti significativi, erano la chiave che la natura aveva dato ai suoi genitori per costituire una relazione unica e profonda. La comunicazione non è semplice interazione tra individui ma connessione profonda tra volontà diverse che nel momento stesso del loro incontro creano una nuova realtà ed è proprio per questo che nel mio sito internet potrai trovare strumenti utili per migliorare il tuo modo di comunicare e gestire le tue relazioni interpersonali.

Potrebbero interessarti anche...

Mada Alfinito 14/10/2019

Due Anni Insieme!

20.800 volte GRAZIE!!!

 

Carissimi lettori,

Il 14 ottobre questo sito Internet ha compiuto due anni *_*

L'immagine che vedete in copertina è una screenshot della directory privata del sito e mostra quante volte lo avete visitato dalla primissima volta che è stato pubblicato (14 ottobre 2017) ad oggi (momento in cui scrivo: 19 ottobre 2019 ore 18.00). Siete davvero tantissimi ed è per me un onore e una gioia immensa vedere che ciò che condivido e scrivo sia per voi così significativo.

Di recente, nella mia vita ci sono stati diversi cambiamenti, tra cui il fatto che ora vivo in Lombardia. Questa è per me un'esperienza formativa e importante e mi sta permettendo di crescere molto dal punto di vista personale e professionale.

Spero di poter annunciare presto delle nuove date in cui incontrarci per i miei workshop. Mi manca davvero molto parlare con voi, di persona! Nel frattempo che tutto sia organizzato con cura, voglio riportare una piccola classifica, tratta sempre dalla mia directroy personale, dei 5 articoli che avete letto (e quindi cliccato) di più dal 2017 ad oggi. Iniziamo!

 1) Il Silenzio è L'Ultima Arma del Potere  (cliccato ben 2125 volte);

 2) Quand'è il Momento Giusto Per Un Nuovo Primo Appuntamento? (cliccato1973 volte);

 3) Il Linguaggio Verbale è la Caratteristica Che Ci Distingue Dagli Animai (cliccato 1647 volte);

 4) Chi è il Maker Digitale e Cosa Fa? (cliccato 1374 volte);

 5) L'Onestà è una Virtù che Sempre Ripaga? (cliccato 1003 volte).

Di recente è stato anche posto un nuovo logo al sito. Lo potete vedere nella home page in alto a sinistra. Spero vi piaccia! A me tantissimo ^_^

Prima di salutarvi vi rimando al mio about Chi Sono che ho di recente aggiornato in modo che possiate essere a conoscenza delle novità lavorative che mi riguardano.

Ci vediamo presto! Dove? Ve lo farò sapere...

Mada ^_^

Leggi tutto

Mada Alfinito 28/02/2019

Photogallery Knit Cafè - 10 Febbraio 2019

 

Carissimi,

il 10 Febbraio 2019 si è svolto per la prima volta nella città di Salerno il Knit Cafè.

Era davvero molto tempo che non partecipavo ad un evento nella mia città di origine, ma ho ritenuto che questo fosse imperdibile e non vedevo l'ora di condividerlo anche con voi ^_^

Un Knit Cafè è un luogo di ritrovo per tutti coloro che amano lavorare ai ferri, all'uncinetto oppure entrambi. è un momento di forte aggregazione che vede riunite donne (e a volte anche uomini) di ogni età e livello di abilità tecnica raggiunto, con il fine di condividere questo interesse con gente altrettanto appassionata e con gli spettatori che si fermano incuriositi ad osservare cosa queste donne stiano creando abilmente con le loro mani.

Il Knit Cafè nasce negli Stati Uniti d'America nel secolo scorso. Tradotto dall'inglese, 'knit' vuol dire 'lavorare a maglia'. Letteralmente, quindi, un Knit Cafè è un luogo fisico dove poter lavorare a maglia sorseggiando un drink e chiacchierando con persone che hanno la stessa passione. Questa forma di aggregazione non è una lezione e non prevede, quindi, la figura di un maestro che insegni agli allievi la tecnica. Esso è semplicemente un momento di relax dove ogni partecipante porta con sé il lavoro che sta svolgendo attualmente e continua a lavorarlo in presenza di altre persone che fanno lo stesso, senza proferire giudizi sul proprio talento o quello altrui e senza competizione, ma con il semplice scopo di stare insieme e chiacchierare condividendo la propria esperienza. Il Knit Café, oltre a dare la possibilità di passare alcune ore rilassanti in compagnia del lavoro a maglia e di persone stimolanti, fa sì che i partecipanti possano scambiarsi idee e pareri sui propri lavori, in modo tale che ciascuno possa arricchire il suo bagaglio personale di informazioni per creare articoli sempre più belli e tecnicamente più avanzati.

I Knit Cafè sono ormai molto in voga non soltanto all'estero ma anche in Italia. Se ne svolgono continuamente in molte città italiane, dal Nord al Sud. Anche nella vicina Napoli ne sono stati organizzati diversi, ma tutto ciò è stato realizzato per la prima volta anche a Salerno grazie al contributo di Teresa De Sio, libera professionista ed insegnante della meravigliosa arte dell'uncinetto in collaborazione con le sue allieve e la Pasticceria Peppino di Salerno.

La Pasticceria Peppino è famosa da diversi anni in città e provincia per le sue brioches di svariate forme e dimensioni. Di recente, ha ingrandito il suo locale facendo costruire all'interno due sale da tè con tavolini e sedie per consenitre ai clienti di gustare i prodotti sul posto e allestendo un angolo bar. I proprietari hanno trovato la nostra iniziativa culturale estremamente interessante ed originale e hanno messo a disposizione una delle sale per lo svolgimento di questo evento.

Teresa De Sio (in foto a destra) è una donna forte e creativa che ha scoperto l'uncinetto all'età di soli 4 anni grazie a sua madre, la quale amava molto questa attività e che le ha insegnato la tecnica. Teresa ha coltivato la sua passione per moltissimo tempo come un hobby fino a quando, nel 2009, questo interesse è diventato finalmente il suo lavoro principale. Per diversi anni ha lavorato a Ferrara in un negozio di filati dove ha potuto stare quotidianamente in contatto con ciò che ama confrontandosi anche con il pubblico. Nel 2013 Teresa torna a vivere a Salerno dopo la lontananza dalla città per anni ed apre un negozio completamente suo dove continua a vendere filati e tutto l'occorrente per l'uncinetto, oltre che i bellissimi accessori e indumenti da lei confezionati. Ma non è tutto: questa donna insegna la meravigliosa arte dell'uncinetto a tutti coloro che vogliono impararla e tiene regolarmente dei corsi, sia individuali che di gruppo, alle sue allieve.

è proprio così che ho consociuto questa donna fantastica. Ho la passione del cucito e della creazione di abiti sin da piccola ma non mi ero mai dedicata a questa attività in maniera professionale. Nel mese di Luglio del 2017 sono entrata nel suo negozio per la prima volta per chiederle delle informazioni su alcuni dei suoi prodotti. è stato allora che le ho confidato il mio desiderio di coltivare le arti manuali professionalmente e da allora sono diventata una sua assidua allieva. Devo a lei tutto ciò che conosco sull'uncinetto. Teresa non è soltanto la mia insegnante: da subito è diventata una cara amica con cui condividere progetti, sogni ed esperienze e mi è stata vicina in molti momenti. Potete vederci insieme nella foto qui sotto durante lo svolgimento dell'evento.

Ho chiesto a Teresa come mai abbia deciso di omaggiare la nostra città con un questo bellissimo evento e lei ha risposto che la sua decisione è stata motivata dal fatto di aver compreso che le donne appassionate di quest'arte hanno voglia di stare insieme e condividere la loro passione per l'uncinetto e discutere dei loro altri interessi. Anche se ella ha appreso questa tecnica all'età di 4 anni, la sua passione è cresciuta sempre di più con il tempo, man mano che andava avanti nella realizzazione di progetti sempre più interessanti. Per questa donna, l'uncinetto è la fonte primaria di benessere e gratificazione: grazie ad esso, infatti, riesce a liberare la mente, scaricare la tensione dopo una giornata di lavoro faticosa e le ha permesso di incontrare negli anni le persone che oggi sono il suo principale punto di riferimento.

Le parole di Teresa rappresentano pienamente ciò che per ognuna delle sue allieve (e di chiunque altro sia appassionato alla materia) l'uncinetto significhi. Alla fine di questo articolo troverete le foto del nostro Knit Cafè e poi una carrellata di immagini dei lavori che ciascuna delle partecipanti all'evento ha creato. I lavori che abbiamo svolto fino ad oggi sono veramente tanti e dai soggetti più svariati, ma ognuna di noi ha scelto una foto che ne rappresenta uno da mostrare in questo articolo perché crediamo che la nostra passione per l'uncinetto non possa essere compresa dal pubblico spiegandola a parole, ma che siano i nostri lavori a parlare per noi e a far capire alla gente quanto amore nutriamo per questa arte tanto antica e tanto moderna allo stesso tempo.

Cuore di Uncinetto è il nome del negozio di Teresa De Sio e potete trovarlo a Salerno in Via Trento, 82 (zona Pastena).

Noi invece ci vediamo a Roma per il mio prossimo workshop. Vi terrò informati sulle date appena possibile.

Buon proseguimento con la photogallery,

Mada ^_^

Photogallery

 In queste foto, ecco il gruppo di allieve mentre si diverte insieme lavorando ad uncinetto.

 

 

 

 

Eccomi in un primo piano mentre mi dedico alla lavorazione della lana. Cosa starò creando? Probabilmente ve lo mostrerò successivamente... :)

 

 Le due foto che potete vedere, la prima in alto e la seconda in basso, sono le due facce di uno stesso lavoro. Ho realizzato questo morbido cuscino per la Casa Zen di Massimiliano Pasquali ed è proprio lì che questo oggetto d'arredo sta per andare ad abitare definitivamente. ^_^  Per chi non ricordasse la confortevole Casa Zen, vi rimando al link di un mio evento precedente: http://madaalfinito.it/articolo.php?id=45&alias=photogallery-comunicazione-interpersonale-e-manipolazione---26-maggio-2018

 

Ecco due lavori realizzati da Teresa De Sio. Troverete le foto di moltissime sue creazioni sulla pagina Facebook Cuore di Uncinetto. Correte a visitarla!

 

E adesso passiamo alla carrellata dei lavori realizzati dalle partecipanti al Knit Cafè.

Realizzato da Rachele F.

 

Realizzato da Mena G.

 

Realizzato da Ivana M.

 

Realizzato da Angela C.

 

Realizzato da Ida D.S.

 

Un altro lavoro realizzato da Teresa De Sio

 

Realizzato da Lucia P.

 

Realizzato da Silvana P.

 

Realizzato da Teresa E.

 

Realizzato da Alfonsina B.

 

Realizzato da Angela P.

 

Realizzato da Olimpia B.

 

Realizzato da Tina C.

 

 

 

 

Vi piace il cappello che ho realizzato?

A presto ^_^

Leggi tutto

Mada Alfinito 06/05/2020

Il Vostro Contributo alla Ricerca con un Click

 

Avviso!!!

Il termine per fare il questionario è scaduto. Chi ha lasciato la sua mail prima di fare il test sarà ricontattato per la fase successiva della raccolta dati.

Grazie a chi ha partecipato da parte di tutto il team.

 

Ciao lettori,

come state?

Spero che tutto proceda bene e che stiate affrontando questa fase 2 con prudenza e responsabilità.

Oggi vorrei rivolgervi un appello:

Come sapete, a volte dedico una sezione del mio sito internet ai lavori di ricerca di persone esterne di cui apprezzo il lavoro per promuovere il loro operato. Penso sia importante dare un contributo allo sviluppo di nuovi progetti, soprattutto quando i risultati influiranno positivamente sul benessere della società.

Quello che vi chiedo è di leggere l'abstract che troverete di seguito in cui saranno illustrati gli obiettivi dello studio. Al termine della lettura troverete un link che vi rimanderà ad un questionario da compilare online. Rispondendo a delle semplici domande in forma totalmente anonima potrete aiutare questi ricercatori a raccogliere le informazioni necessarie allo sviluppo del progetto. Quando si fa una ricerca è importante avere un campione esaustivo di dati, così che il risultato possa essere il più possibile rappresentativo degli stili di comportamento di una popolazione.

All'interno dell'abstract saranno menzionati i ricercatori che si stanno occupando di questo studio e cliccando sui loro nomi potrete vedere il loro curriculum. Questa ricerca interessa diversi Paesi del mondo e sarebbe bello se anche voi partecipaste con i vostri click.

Vi lascio ora leggere l'abstract che mi è stato gentilmente inviato da Vieri Giuliano Santucci.

Buona lettura e  buon questionario ^_^

Ps. Grazie a chi parteciperà e a chi ha già partecipato da parte di tutto il team.

 

Abstract: 

L’emergenza dovuta alla diffusione in tutto il mondo del COVID-19 ha causato, a seguito delle misure di contenimento scelte dai diversi Paesi, enormi cambiamenti nella vita, nelle abitudini e nei comportamenti di tutti i cittadini. Per adesso, il modo in cui stiamo vivendo ha un impatto solo sul nostro quotidiano, ma potrebbe potenzialmente avere ripercussioni anche sui nostri comportamenti futuri.

Queste premesse sono alla base del progetto di ricerca internazionale supervisionato dal Prof. Marc Potenza della Yale University. I paesi attualmente coinvolti sono Stati Uniti, Italia e Cina (ma altri se ne aggiungeranno). Per l’Italia, i responsabili del progetto sono la Dr.ssa Tania Moretta e la Prof.ssa Giulia Buodo dell’Università degli Studi di Padova e il Dr. Vieri Giuliano Santucci dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione.

Scopo del progetto è quello di indagare, attraverso un questionario online, la relazione tra l’impatto psicologico dell’emergenza del COVID-19, l’uso di Internet e le sostanze d’abuso. Chiediamo, quindi, a quante più persone di accedere al link sottostante e dare il proprio contributo. I dati sono ovviamente registrati in forma anonima e aggregata. Vi chiediamo, però, di lasciare la vostra mail per poter essere ricontattati in futuro per una seconda sessione del test che permetterà di analizzare se la situazione attuale avrà una influenza sui nostri comportamenti anche quando l’emergenza sarà terminata.

Clicca qui: Questionario

 

 

 

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...